Addetti Antincendio Aziendali : a chi si rivolge il corso

Il decreto legislativo 81/08 all’art. 43 comma 1 lettera b) stabilisce che il datore di lavoro è tenuto a designare uno o più lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze.

Tutti i lavoratori che svolgono l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio devono ricevere una specifica formazione attraverso dei corsi antincendio specifici. I contenuti di tali corsi di formazione antincendio devono essere correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio incendio delle stesse (rischio basso, rischio medio o rischio elevato).

I nostri corsi di formazione antincendio rispettano quanto previsto dall’allegato IX del D.M. 10/03/1998 per contenuti e modalità di erogazione formativa; garantiscono un’ottima preparazione delle squadre di emergenza ottenuta grazie al personale esperto, gli ottimi supporti informativi e le prove pratiche di spegnimento incendio.

Corso Antincendio per attività a rischio basso
(4 ore)

Per fornire le conoscenze necessarie per ricoprire l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio per attività a rischio incendio basso

Corso antincendio per attività a rischio medio
(8 ore)

Per fornire le conoscenze necessarie per ricoprire l’incarico di addetto alla squadra di emergenza antincendio per attività a rischio incendio medio

RISCHIO BASSO ANTINCENDIO (4 ore)

Rischio basso antincendio (4 ore)

Organizzazione del corso

A chi è rivolto: Si rivolge agli addetti antincendio nei luoghi di lavoro.

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti: 
Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza successivo al superamento della valutazione di apprendimento.


Il corso ha la durata di 4 ore.
Un Coffee-break è compreso nella quota di partecipazione al corso.


Fornisce le conoscenze necessarie a ricoprire l’incarico di addetto alla squadra antincendio secondo quanto previsto dal D.M. 10/03/98.


Materiale didattico: la documentazione che verrà consegnata ai partecipanti verterà sulla normativa vigente, sui principi di incendio e sui sistemi di protezione antincendio e sulle procedure da adottare in caso di emergenza.


Metodologia didattica:  La didattica è mirata allo studio delle problematiche e dei comportamenti antincendio ed all’effettuazione di una prova pratica di spegnimento.
Il corso si svilupperà con l’ausilio di strumenti audiovisivi per facilitare il miglior apprendimento delle tematiche oggetto delle lezioni. 
Per consentire di raggiungere gli obiettivi prefissati, soprattutto in termini di interazione, il numero dei partecipanti sarà limitato.


I contenuti del corso

L’incendio e la prevenzione

  • Principi sulla combustione e l’incendio
  • Prodotti della combustione e sostanze estinguenti
  • Triangolo della combustione
  • Le principali cause di un incendio
  • Effetti dell’incendio sull’uomo
  • Rischi alle persone in caso di incendio
  • Divieti e limitazioni di esercizio
  • Principali accorgimenti e misure comportamentali per prevenire gli incendi.

Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio 
- Principali misure di protezione antincendio;
- attrezzature ed impianti di estinzione;
- procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
- procedure per l’evacuazione;
- chiamata dei soccorsi;
- rapporti con i vigili del fuoco.

Esercitazioni


  • Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili.
RISCHIO BASSO ANTINCENDIO (4 ore)

Rischio medio antincendio (8 ore)

Organizzazione del corso

A chi è rivolto: Si rivolge agli addetti antincendio nei luoghi di lavoro.

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti: 
Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza successivo al superamento della valutazione di apprendimento.


Il corso ha la durata di 8 ore.
Un Coffee-break è compreso nella quota di partecipazione al corso.


Fornisce le conoscenze necessarie a ricoprire l’incarico di addetto alla squadra antincendio secondo quanto previsto dal D.M. 10/03/98.


Materiale didattico: la documentazione che verrà consegnata ai partecipanti verterà sulla normativa vigente, sui principi di incendio e sui sistemi di protezione antincendio e sulle procedure da adottare in caso di emergenza.


Metodologia didattica:  La didattica è mirata allo studio delle problematiche e dei comportamenti antincendio ed all’effettuazione di una prova pratica di spegnimento.
Il corso si svilupperà con l’ausilio di strumenti audiovisivi per facilitare il miglior apprendimento delle tematiche oggetto delle lezioni.
Per consentire di raggiungere gli obiettivi prefissati, soprattutto in termini di interazione, il numero dei partecipanti sarà limitato.


I contenuti del corso

L’incendio e la prevenzione

  • Principi sulla combustione e l’incendio
  • Prodotti della combustione
  • Le sostanze estinguenti
  • Triangolo della combustione
  • Le principali cause di un incendio
  • Effetti dell’incendio sull’uomo
  • Rischi alle persone in caso di incendio
  • Divieti e limitazioni di esercizio
  • Principali accorgimenti e misure comportamentali per prevenire gli incendi.

Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio

  • Principali misure di protezione antincendio
  • Attrezzature ed impianti di estinzione
  • Procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme
  • Sistemi di allarme
  • Vie di Esodo
  • Segnaletica di sicurezza
  • Sistemi di allarme
  • Procedure per l’evacuazione
  • Chiamata dei soccorsi
  • Rapporti con i vigili del fuoco.

Esercitazioni


  • Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi
  • Istruzioni sull’uso degli estintori portatili
  • Presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale

Obblighi e sanzioni per l’inadempimento

Si ricorda che la sanzione per l’inadempimento degli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli articoli 36 e 37 del D. Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza) consiste nell’arresto da quattro a otto mesi del datore di lavoro/ dirigente o nell’ammenda da 2.000 a 4.000 euro (violazione dell’articolo 18, comma 1, lettera l). Tali sanzioni si riferiscono a ciascun lavoratore interessato e quindi l’eventuale importo sanzionatorio va moltiplicato per il numero dei lavoratori non informati/formati/addestrati. Come previsto dal D.L. 76/13, dal 01/07/13 le sanzioni previste dal D. Lgs. 81/08 sono state aumentate del 9,6% e potranno subire successivi ulteriori aumenti sulla base di rivalutazione quinquennale effettuata dalla Direzione Generale per l’attività Ispettiva del Ministero del Lavoro.

Il corso prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I nostri docenti sono esperti in materia antincendio e hanno maturato specifica esperienza nella formazione degli addetti della squadra antincendio.

Per consentire di raggiungere gli obiettivi prefissati, soprattutto in termini di interazione, il numero dei partecipanti sarà limitato.